Archivio tag | quadro

Il mistero del Rembrandt ritrovato

Rembrandt--quadro_650x447
Fino a qualche tempo fa era stato considerato lavoro di un allievo del grande maestro fiammingo. E invece si scopre che è stato proprio Rembrandt a dipingerlo. Parliamo del quadro che raffigura un uomo, in abiti seicenteschi, che indossa un cappello con una lunga piuma bianca.
Nel 1968 un gruppo di ricercatori stabilì che il quadro, sul quale sono visibili la firma di Rembrandt e la data 1635, quando l’artista aveva 29 anni, fosse stato dipinto da un suo allievo.
Ma, una successiva indagine, guidata da Ernst Van De Wetering, il più rinomato esperto del pittore olandese a capo del “Rembrandt Research Project”, ha riscontrato che la tela fu dipinta proprio dal maestro.

Il quadro era stato ritrovato e donato al “National trust britannico”, l’agenzia per la conservazione del patrimonio artistico della nazione, nel 2010 dagli eredi di lady Edna, moglie del barone Harold Samuel di Wych Cross, il quale era un noto collezionista di arte olandese e fiamminga. Il quadro è esposto nella tenuta di Buckland Abbey, nel sudovest dell’Inghilterra, l’ex casa di Francis Drake, il primo inglese a circumnavigare il globo dal 1577 al 1580.

E’ esaustivo Van De Wetering «Negli ultimi 45 anni abbiamo raccolto molte informazioni su autoritratti di Rembrandt e sulle oscillazioni del suo stile. La tecnica adottata per realizzare questo quadro in particolare, assomiglia ad altre opere della fase iniziale della carriera del pittore». Il National Trust non può vendere il quadro, che rimarrà per altri otto mesi al Buckland Abbey prima di essere sottoposto a ulteriori test e verifiche. L’autoritratto di Rembrandt ha oggi un valore stimato in 20 milioni di sterline (23 milioni di euro).

Gabriella Lax

Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma.

Kate Moss ed il segreto del tatuaggio


Non è da tutti andare in giro con un’opera d’arte incorporata. Può succedere dunque che una top model di fama mondiale, già celebre, oltre che per la sua bellezza, per i suoi capricci ed i suoi colpi di testa, si ritrovi addosso un tatuaggio che vale milioni di dollari. E non era certamente passato inosservato il tatuaggio che la modella Kate Moss ha sopra al suo sedere.
Oggi si scopre che le due rondini che le incorniciano la parte lombare della schiena sono state disegnate da Lucien Freud, nipote di Sigmund, e deceduto lo scorso anno ad 88 anni.

Per intenderci, Freud è stato uno dei più quotati pittori del Novecento, specializzato nei ritratti, amato dai collezionisti e molto apprezzato sul mercato. Il suo quadro “Benefits Supervisor Sleeping”, nel maggio del 2008 era stato comprato da Christie’s per circa 34 milioni di dollari. La rivelazione sul tatuaggio è stata fatta dalla Moss ad una famosa rivista. Tutto comincia nel 2002, quando cioè la modella inglese, incinta della figlia Lila, decide di posare per il pittore. Un’amicizia, quella tra i due, nata sull’onda dell’ammirazione che la Moss aveva sempre dichiarato nei confronti dell’artista.

Dopo una cena, Freud le aveva raccontato di quando, giovanissimo, durante la Seconda Guerra Mondiale, imbarcato nella marina mercantile, aveva imparato a fare tatuaggi. Irresistibilmente attratta la Moss gli aveva chiesto di farne uno anche per lei. Ed era stato proprio Freud a suggerirle di ispirarsi per il disegno scelto al mondo animale. Ragion per cui la top model ha la consapevolezza, oggi, di indossare un’opera d’arte che vale milioni.

E, facendo due conti, considerato che il quadro di Freud che ritrae nuda la Moss è stato venduto all’asta per 3 milioni 900mila sterline (dunque circa 4 milioni 900mila euro), chissà quanto potrebbe valere il disegno tatuato sulla sua pelle…E la modella, tra il serio ed il faceto, spiega «Si tratta di un Freud originale. Mi chiedo quanto pagherebbe per questo un collezionista? Qualche milione? Se tutto mi andasse molto male potrei sempre fare un espianto di pelle e venderlo. Probabilmente è l’unico disegno su pelle realizzato da Lucian ancora in giro».

Gabriella Lax