Archivio tag | jovanotti

Live, la musica oltre la crisi

Lorenzo Cherubini "Jovanotti"

Lorenzo Cherubini “Jovanotti”

A sconfiggere la crisi ci pensa l’ondata di musica che sta per invadere il Paese. Due ghiotte anticipazioni ci sono già state: Vasco Rossi da un lato e Jovanotti dall’altro. Ma questo sarà solo l’inizio.

Italians do it better Jovanotti, il 7 giugno, si è commosso davanti ad oltre 20 mila spettatori ammaliati. Più di due ore e mezza, 33 pezzi in scaletta per uno spettacolo allestito 600 metri di palco, con tanto di finale standing ovation. Entusiasta il Lorenzo nazionale spiega «Il tour è cominciato benissimo, con una prima strepitosa, forse la più emozionante di tutte quelle che ho fatto. Mi è sembrato come se fosse la prima volta che sono salito sul palco, la stessa sensazione che ebbi tanti anni fa quando per le primissime volte si saliva su un palco non con tanta gente anche se era comunque tanta». Lorenzo Cherubini coinvolgerà famosi dj italiani, oltre ai Tre Allegri Ragazzi Morti, Il Cile e Clementino che lo accompagneranno in giro per l’Italia alternandosi. I concerti, dopo Milano, Firenze,  Roma, Salerno, Palermo saranno a Pescara (10), Padova (13), Torino (16) e Cagliari (20).
I Negramaro il 13 luglio saranno a Milano e il 16 luglio a Roma. I Litfiba, tornati alla formazione base (con un Piero Pelù fresco fresco dal talent “The voice”) l’8 luglio faranno tappa al “Summer festival” di Lucca. I live, dal titolo “Trilogia 1983 – 1989”, toccherà anche Sogliano al Rubicone (Fc), Villafranca di Verona (Vr), Cagliari e Melpignano (Le). Cesare Cremonini il 18 luglio al Foro Italico di Roma e il 22 all’Arena di Verona. Zucchero arriva il 24 luglio al Rock in Roma, mentre Mario Biondi sarà il 5 e 6 luglio all’Auditorium di Roma, il 9 luglio a Umbria Jazz e il 25 agosto al Teatro Antico di Taormina. A Roma il 21 giugno (stadio Olimpico) si chiuderà la prima parte del “#NOITOUR” di Eros Ramazzotti, che in Europa ha registrato sold out ovunque, mentre la stessa sera ci saranno i Toto che festeggiano i 35 anni di carriera al Rock in Roma.

Iggy Pop

Iggy Pop

Brit music Domani  Sting suonerà all’Arena di Verona (e il 9 luglio al Foro Italico di Roma e il 29 a Cattolica). Bryan Adams sarà il 10 luglio al Summer festival di Lucca il 13 luglio vedrà sul palco i Seven Seconds to Mars. Sempre il 6 luglio nella piazza del Duomo di Pistoia saranno di scena i Beady Eye, unica data italiana della band di Liam Gallagher. Il 9 Elton John si esibirà a Barolo, Nick Cave sarà l’11 luglio a Lucca mentre il 18 arrivano i Depeche Mode a San Siro. Lo stadio milanese ospiterà anche l’attesissimo show di Robbie Williams, il 31 luglio, preceduto da due date dei Blur, il 28 a Milano e il 29 al Rock in Roma.

Oltre le stelle e strisce  I Ramnstein il 9 luglio, gli Arctic Monkeys e i The Vaccines il 10. Springsteen arriverà invece l’11, seguito il 13 da Mark Knopfler. Il calendario del festival romano prosegue il 14 con l’unica data italiana di Smashing Pumpkins. Il 16 sarà la volta degli Atoms for Peace, ma non mancheranno i Deep Purple (il 22), Zucchero (il 24), i Sigur Ros (il 28) e i Blur (il 29). Attesissimo anche l’arrivo di una leggenda come Neil Young, che con i Crazy Horses infiammerà le Capannelle il 26 luglio (e il giorno prima il Summer Festival di Lucca).

Stella Jean e la camicia di Jovanotti

Jovanotti nel video "Tensione evolutiva"

Jovanotti con la camicia Stella Jean in “Tensione evolutiva”

Tante modelle e vip dopo aver abbandonato passerelle e palcoscenici diventano (o si improvvisano) stiliste. Stella Jean rappresenta il rovescio della medaglia. Splendido mix torinese (il papà)/caraibico (la mamma) inizia nel mondo della moda sfilando per Egon Von Furstemberg. «Il mio pigmalione perchè conosceva mia madre ma mi sentivo nel posto giusto ma nel luogo sbagliato». Dietro le quinte, già conoscendone, anche se da altra angolazione, tutti i segreti, Stella Jean ritrova il suo alveo vitale.

«Mi sentivo bene nel backstage, a fare il fitting, in sartoria. Sono stata totalmente autodidatta. Ma sfilare per tanti stilisti mi aveva aiutato, avevo imparato guardando. E con quegli insegnamenti mi presentai due volte al concorso “Who is on next”. Nulla, bocciata due volte. Devo il mio cambiamento a Simonetta Gianfelici, talent scout del concorso che per due volte mi scartò e che mi disse, “sii te stessa”. Facevo capi belli ma senz’anima. Iniziai a mettere sincerità nelle mie collezioni e la terza volta andò bene proprio perché riuscii mettere insieme il mio binomio culturale in un mix di tradizioni e contaminazioni». Dopo il successo al Cortina Fashion Week, queste commistioni speciali l’hanno portata ad essere una delle guest designer di AltaRoma e si è meritata in pieno il posto d’onore.

La sorpresa legata alla sua collezione è stato l’aver fatto sfilare prima di tutti un uomo, con una camicia il cui modello forse proprio sconosciuto non era. Con un balzo indietro nel tempo andiamo a qualche mese fa. Stella Jean riceve una telefonata dall’America, a chiamare è Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti che, dopo esser rimasto piacevolmente colpito da alcuni suoi abiti di uno store newyorkese, le commissiona una camicia da indossare nel video di “Tensione evolutiva”. Ecco la camicia, prima protagonista sopra la modello della sfilata romana. Si apre la passerella poi con la successione quasi ritmica degli abiti. Un percorso di ricerca attraverso forme e colori di tutti i continenti, partendo da fantasie volutamente lineari, di strutture sartoriali europee, passando dai luoghi della cultura amerindia, fino a giungere alle coste africane. In un viaggio senza convenzioni e pregiudizi, dunque imbevuto d’originalità.

Gabriella Lax

Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma.