Archivio tag | instagram

Un sorriso per Yoko Ono

YOKO-ONO-SMILE-2010-Gallery-360-Tokyo-Japan-2010«Lo scopo finale della mia cinematografia è realizzare un film che includa lo scatto del volto sorridente di ogni singolo essere umano nel mondo. Il sorriso è fondamentale per restare in salute e far star bene gli altri».

Ed a quest’obiettivo, piano piano, Yoko Ono sta per arrivare. Il sorriso un’emozione naturale, benefica e contagiosa. Tanti “smile” in un’idea che, grazie anche alla tecnologia, si allarga e si diffonde nel mondo a vista d’occhio. Si tratta di un progetto cinematografico collaborativo, ideato da lei stessa nel 1967, “Smilesfilm”, lungometraggio che raccoglie tutti i sorrisi del mondo. Lo scopo è quello di creare un lungometraggio collegando le migliaia di foto inviate dagli utenti in modo da ritrarre tutti gli abitanti del pianeta mentre sorridono e mostrare ancora una volta il potere della partecipazione online. Chiunque può partecipare inviando il proprio scatto di felicità. Yoko Ono pensa a tutti i sorrisi sul globo terrestre e grazie ai social network cerca di convogliarli tutti in un unico spazio.

Negli anni Sessanta l’artista ebbe questo frammento visionario che dopo 45 anni verrà realizzato grazie alle nuove piattaforme social e ad una partecipazione di massa possibile attraverso Twitter e Instagram. Per realizzare #smilesfilm è stata creata anche un’ iPhone app che permette di collezionare i sorrisi e soprattutto di mapparli. In questo modo si ha la possibilità di geolocalizzare le persone “proprietarie” degli smile e conoscere i luoghi in cui ci si è sentiti felici, anche solo per quei pochi secondi. L’app è composta da tre sezioni: sogna, guarda e sorridi .
images
Istruzioni per l’uso:
Fatevi una foto mentre sorridete
Caricatele su uno dei due social network
Utilizzate l’hashtag #smilesfilm per far si che le foto entrino nel sito ufficiale del progetto.
Geolocalizzatevi per comparire sulla mappa
Condividete la foto con tutto il mondo e soprattutto PASSATE PAROLAAA!!!

Gabriella Lax
Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

Madonna censurata da Instagram. E Rihanna?

madonna-221106
Avevamo lasciato Madonna pronta per l’apertura di una nuova palestra a Roma, tra divertimento e sudore. I patti però sono stati chiari: vietatissimo immortalarla mentre suda (difficile solo a pensarsi) pena dure ritorsioni legali. Verrebbe da pensare che Louise Veronica Ciccone sia completamente fuori da ogni scatto fuori luogo. Niente di più sbagliato, perché agli scatti inimmaginabili ci pensa lei da sola.

Iscritta da appena un mese al social network fotografico Instagram, la Ciccone ha ricevuto una bella lettera di rimprovero per il modo con cui lo sta utilizzando. Ai censori del sito non sono sfuggiti alcuni scatti fotografici considerati troppo osé. Ma Madonna non l’ha presa bene. La pop star più famosa al mondo non è una gattina docile e, per sottile vendetta, subito dopo, ha condiviso sul suo stesso profilo la foto del messaggio scatenando le reazioni dei suoi fan che si sono naturalmente schierati a sua difesa.

Difficile immaginare che i gestori di Instagram possano realmente decidere di censurare e chiudere il profilo della cantante italo-americana. Da un lato per la mole di utenti che porta con sé e poi per le foto che ha attualmente pubblicato: se è considerato molto provocatoria l’immagine che la vede bere un aperitivo in reggiseno di pizzo o quella che la immortala sudata in palestra… allora il profilo di Rihanna dovrebbe essere già chiuso da tempo, considerate le ultime immagini che immortalano un abbondante lato “b” (con tanto di tatuaggio in bella mostra su una natica di foglia di marijuana). E le sue altre foto non differiscono molto quanto a centimetri di pelle scoperta. Che dire? Due pesi…due misure!

Gabriella Lax

Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

Ps: Giusto per avere le idee chiare posto anche Rihanna. Giudicate voi.
rihanna-lato-b-tattoo-foglia-marijuana-2012-instagram-dicembre-1