Archivio | agosto 25, 2016

Agibilità delle scuole comunali, segnalazioni alla Procura per evitare interessi occulti

comuneDi Gabriella Lax

Segnalazioni alla Procura per evitare che vi siano interessi occulti, risalenti a prima dell’amministrazione guidata da Giuseppe Falcomatà. Il terremoto disastroso, che nelle Marche e nel Lazio ha raso al suolo paesi causando morti e dolore, induce ad una serie di riflessioni su Reggio ed il rischio sismico. Nota è la pericolosità della scosse, in una zona che, storicamente è stata martoriata dai disastri, si pensi solo ai terremoti del Settecento e dell’inizio del ventesimo secolo. L’amministrazione di Reggio Calabria, da questo punto di vista, dopo il suo insediamento ha rilevato una serie di edifici scolastici non a norma. Ma il sindaco Giuseppe Falcomatà sostiene che, stranamente, gli edifici scolastici che presentano problematiche sono davvero tanti ed è impossibile pensare che nessuno, prima d’ora, abbia mosso un dito. “Su questo fronte – chiarisce – la nostra attenzione è viva. Ci siamo mossi nei giorni scorsi con una serie di delibere che hanno riguardato anche le palestre delle scuole. La situazione non è chiara e per questo abbiamo fatto alcune segnalazioni alla Procura di Reggio Calabria”.