Due vite nel quartiere a luci rosse

gemelle-ape
«Perché in fondo gli uomini sono come le macchinette del caffè: se conosci i meccanismi li fai funzionare».

Cinquant’anni vissuti in vetrine, De Wallen, il quartiere a luci rosse di Amsterdam. Più di quattrocento mila uomini. Adesso per Martine e Louise Fokkens è arrivato il momento di lasciare la loro professione, il mestiere più antico del mondo. Le due gemelle olandesi raccontano le loro storie divertenti, accattivanti e curiose in un libro “Due vite in vetrina”, edito da Vallardi (13 euro).
Ripensano alle loro esperienze le due sorelle, riassunte in brevi episodi ricchi di umorismo e
particolari piccanti. Il libro inizia con il racconto del loro ingresso nel mondo della prostituzione: i loro dubbi iniziali, le prime paure e poi la scelta, risultata poi quella definitiva. Le due frivole sorelle vestivano principalmente di rosa o di rosso: hanno iniziato a prostituirsi all’età di 20 anni, quando la prostituzione non era ancora legale nell’aperta Olanda.

E, dopo tutto questo tempo, le due sorelle lasciano il quartiere a luci rosse di Amsterdam, perché ora “troppo anziane per fare sesso”. Una di loro spiega che ha dovuto smettere di prostituirsi a causa dell’artrite, che le impediva di “mettere una gamba sopra l’altra“. I capitoli, brevi e senza veli, sono scritti con naturalezza e simpatia e aprono uno spaccato sul mondo della prostituzione e sulle esigenze dei clienti che a volte fanno sorridere: dallo schiavo che va punito e rinchiuso nello sgabuzzino al cliente che arriva e vuol finire tutto in tempo utile a riutilizzare lo stesso biglietto del tram. Fino ai clienti più affezionati che le hanno accompagnate nell’arco di tutta la loro onorata carriera e che sono presenti ancora oggi. Occhio perché nel libro le due sorellone rivelano anche i trucchi del mestieri…per soddisfare al meglio i clienti.

Gabriella Lax
Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...