Campagna dell’Enpa contro l’abbandono degli animali (800.137.079)

image003
Loro non si sognerebbero mai di abbandonarci. Loro non metterebbero in strada un compagno di giochi, di coccole, un pezzo d’amore. Eppure, ogni anno, in questo periodo inizia la straziante tragedia degli animali abbandonati perché “ingombranti”, un peso insomma per chi ha intenzione di trascorrere qualche giorno di vacanza.

Per far fronte a questa drammatica emergenza scende in campo l’Enpa con un numero verde per le segnalazioni ed una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione contro l’abbandono e il randagismo. L’Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) lancerà il numero verde anti-abbandoni, l’800.137.079, che sarà attivo 24 ore al giorno dal 1° luglio al 31 agosto.
Il numero verde funziona così: ricevuta la segnalazione, l’operatore fornisce all’utente il numero della sala operativa competente della Polizia stradale e potrà così comunicare agli agenti tutte le informazioni necessarie per agire in modo corretto e tempestivo. Carlotta Gallo, dirigente della Polizia Stradale di Milano spiega «Il servizio consentirà di gestire con maggiore efficacia gli interventi che interessano gli animali abbandonati lungo la rete stradale ed autostradale italiana, per tutelare la sicurezza di automobilisti e animali. Naturalmente è fondamentale che gli utenti da un lato forniscano indicazioni il più precise possibili sul luogo dell’avvistamento, dall’altro evitino i “falsi allarmi”». E il numero verde è solo una delle iniziative della campagna anti-abbandoni 2013 dell’Enpa, che prevede attività con Mediafriends Onlus e in collaborazione con “Striscia la Notizia”, dal 1° luglio al 17 agosto andrà in onda sulle reti Mediaset uno spot anti-abbandoni con Edoardo Stoppa e il “biker” Giacomo Lucchetti.
«Il personale del “contact center” anti-abbandoni – ha evidenziato Marco Bravi, responsabile Comunicazione e Sviluppo Enpa – è stato appositamente formato dalla Protezione Animali per individuare, attraverso un triage operativo, le casistiche relative all’abbandono e fornire quindi il recapito più utile per attivare l’intervento».

Fermo restando che la quasi totalità dei luoghi di vacanza, nonché dei mezzi di trasporto, sono adeguati ad accogliere (opportunamente custoditi certo) gli animali domestici. Ma cos’è qualche giorno di vacanza rispetto al contrappeso d’amore, fedele e sincero, di cui solo i nostri amici a quattro zampe sono capaci, tra l’altro, senza chiedere nulla in cambio?

Gabriella Lax
Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...