“Woofun”, corteggiamento senza controindicazioni

alvise

L’arte del corteggiamento senza controindicazioni. Comunicare i propri sentimenti senza il rischio di rimanere delusi perchè l’altro/a non ricambia. Si chiamerebbe “genialata” ed è invece la semplice idea partorita da un coraggioso e giovanissimo ragazzo italiano, Alvise De’ Faveri Tron (il nome è già tutto un programma nds), brillante liceale bolognese di diciassette anni. Alvise ha costatato la difficoltà dei suoi amici nell’approccio, dunque nel fare la prima mossa, soprattutto quando non si conoscono i sentimenti dell’altra persona.

Il giovane ha trovato un’alternativa alla classica “ricerca indizi” dall’usuale sondaggio del terreno con amici/amiche del cuore, sviluppando un sistema che aiutasse le persone a “provarci” senza timori ed ha creato “Woofun”, sottotitolo “More than friends” (…più che amici).
Si tratta di un’applicazione web e mobile (iPhone, iPad, Android), già integrata in Facebook, totalmente italiana (disponibile in altre lingue), che consente di superare, nel rapporto con l’altro sesso timidezza, imbarazzo, paura di non piacere e di essere rifiutati. Come? Basta inviare un “woo”, cioè corteggiamenti in forma anonima, all’interno della propria rete di amicizie Facebook, senza alcun timore di essere scoperti o rifiutati.

Chi riceve il “woo” (“qualcuno ti sta pensando”) a sua volta può inviare i propri “woo” a qualcuno che gli piace. Se due persone, inviando reciprocamente “woo”, provano sentimenti l’una per l’altra allora ciascuna viene a conoscenza dell’altra, altrimenti nessuno saprà mai nulla.
Da precisare che “Woofun.com” non è un sito di incontri on line, dove le persone si cercano senza conoscersi piuttosto è uno strumento che aiuta a corteggiare persone che già si conoscono. L’obiettivo finale è comunicare sentimenti di affetto, amore, attrazione, in modo non volgare e in totale riservatezza. Per questo Woofun non richiede registrazioni o inserimento di informazioni personali. In sintesi, se le condizioni sono queste, non c’è il rischio di ricevere “due di picche”.

Gabriella Lax

Tutti i diritti riservati. Senza l’autorizzazione è vietata la riproduzione in qualsiasi forma

14 thoughts on ““Woofun”, corteggiamento senza controindicazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...