Si… viaggiare!

Partenza da sempre fa rima con bagagli. Neanche una settimana fa sentivo le parole di disperazione della mia collega pronta (si fa per dire) a partire per New York, ma col bagaglio ancora da preparare.Niente panico, prima di alzare le tende c’è tempo per organizzarsi, basta un po’ d’attenzione per imparare l’arte di viaggiare leggeri e riempire la valigia nel modo più intelligente possibile. Viaggiare con poco peso è più comodo, più semplice e soprattutto più economico, e non solo di questi tempi.

Per cominciare serve l’elenco delle cose da portare: abbigliamento, oggetti, utensili, apparecchi elettronici, medicinali. Da questa lista occorre depennare gli oggetti a seconda delle esigenze, limitando al massimo gli extra. Nei bagagli gran parte dello spazio è occupato dai vestiti. Cerchiamo di resistere alla tentazione di voler trasportare dietro tutto l’armadio. Non serviranno trenta capi per una settimana di vacanza e invece in viaggio avremmo bisogno di mille altre cose, per cui tanto vale rassegnarsi: meno indumenti portiamo, meglio è. Scegliamo al massimo due abbinamenti di colori e, sulla base di quelli, pantaloni, magliette, golfini ed accessori.

In caso di un evento imprevisto: ad esempio un invito importante o una serata di gala, i vestiti potrebbero essere presi in affitto. Quanto ai tessuti meglio preferite i sintetici, certo scema la qualità ma si asciugano subito, non si piegano in valigia e non c’è bisogno di stirarli. In caso di shopping senza limiti durante il viaggio la soluzione potrebbe essere un bel pacco confezionato e auto spedito “at home”, in modo che i bagagli possano pesare esattamente come alla partenza.

Le valigie vanno scelte con cura, non fatevi allettare da sirene modaiole, anziché l’esteriorità dell’oggetto serve considerare la sua utilità: se la sacca morbida è più capiente, la valigia rigida permette di usufruire di un abbigliamento impeccabile e ancora perfettamente stirato appena arrivati a destinazione.
Per i viaggi in aereo o per nave è consigliato il bagaglio a causa dell’umidità e del carico e scarico di valigie che non avviene nel modo più delicato.
Quando preparate il bagaglio ricordate di riempire la valigia con le cose più ingombranti sotto e sopra quelle più leggere e delicate, riempite gli spazi vuoti con piccoli accessori, calze, fazzoletti.

Ricordate che in aereo esiste un limite per il peso dei bagagli: quindi se avete qualcosa di particolarmente pesante tenetelo nel bagaglio a mano, che vi è consentito tenere con voi. A tal proposito, onde evitare spiacevoli inconvenienti (come quello di ritrovarsi senza biancheria), in caso di smarrimento dei bagagli, è bene portare sempre un piccolo fagotto a mano in cui custodire intimo e almeno un cambio.
E a questo punto rasserenati e tranquilli non resta che godersi il viaggio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...