Sandokan e Gesù…

Perduta tra Sandokan e Gesù di Nazareth. Perché l’unico altro mio ricordo da piccolissima è la neve. Bianca, che copre ogni cose e che guardo, come nella favola, dalla finestra della porta. Poi spuntano loro. Mi sono persa tra i capelli arruffati e le facce sporche. Il primo lottava per la libertà e per la sua “Perla” Marianna. Il secondo predicava l’amore e l’uguaglianza tra gli uomini, prima che gli stessi, con immensa riconoscenza, lo stascinassero fino alla croce. Sarà stato il fascino del derelitto? No, i miei amori di (quando ero) bambina avevano qualcosa di ben più sottilee radicato. Quelle facce ora rabbiose, ora incantevoli si sono nascoste dentro di me con un imprinting che non mi lasciato, per molti e molti anni, scampo. Certo per passare dai capelloni a Mastrolindo ce ne vuole…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...